OBIETTIVI 2014, GIORNO 1

By Michele Puccio | goals setting

Dic 25
Visto che adesso siamo belli carichi di buoni propositi, per il 2014 dobbiamo fissare degli obiettivi che ci spingano ad uscire dalla nostra zona di confort, la domanda qua è, ma perché devo per forza oltrepassare quella soglia e non posso definire qualche obiettivo, magari interessante, ma che non vada a crearmi dei fastidi? Ecco le motivazioni:
1. Uscire dalla zona di confort serve per provare la felicità perché questa non sta nella destinazione, ma nel percorso che facciamo per raggiungere la meta e ci sentiamo più positivi quando facciamo progressi negli obiettivi difficili da raggiungere.
2. Uscire dalla zona di confort è necessario per crescere come persona. Devi allenarti a fare stretching su te stesso.
3. Devi uscire dalla zona di confort per sconfiggere la paura che è ciò che in realtà si sta frapponendo tra te e i tuoi traguardi. Solo se la il desiderio della meta sarà superiore alla paura di raggiungerla otterrai quel che vuoi.
4. Ultimo punto, ma non meno importante, devi farlo per ispirare gli altri, potrai guidare gli altri solo se sei il primo che oltrepassa sistematicamente la sua zona di confort.
 
Adesso come esercizio del primo giorno rispondi alle seguenti domande:
– In che area della tua vita hai raggiunto un traguardo che volevi ottenere?
– Se pensi a questo successo, come ti fa sentire?
– Cos’è che ha generato una svolta in questa situazione specifica? Ripensa alle emozioni legate a quel momento.
– Quali barriere devi superare per raggiungere nuovamente un altro punto di svolta? Sei davvero disposto a superare un’altra volta la tua zona di confort?
Rispondendo a queste domande riscoprirai le tue capacità innate di avere successo e avrai conferma che oltrepassare la zona di confort è possibile e soprattutto piacevole, così facendo stai creando le fondamenta per un vero cambiamento.
Adesso spegni ogni fonte di disturbo e rispondi sinceramente e per iscritto alle domande.
Buon lavoro e ci rivediamo al giorno 2!