OBIETTIVI 2014, GIORNO 2

By Michele Puccio | goals setting

Dic 26
 
Eccoci giunti al secondo giorno. Questa volta dovremo fare i conti col passato. Prima di progettare il nostro futuro dovremo far pace col passato e questo per 3 buone ragioni:
1. Dobbiamo riconoscere cos’è accaduto, non sempre è così evidente, a volte pensiamo di aver capito, mentre la vera motivazione è molto più profonda.
2. Ci serve per imparare dall’esperienza.
3. E per concludere, ci serve per allineare i nostri comportamenti.
 
Queste sono le domande potenzianti di oggi. Non sottovalutate mai la potenza delle domande, sono proprio queste e le risposte che ci diamo a definire la nostra realtà.
– Se ripensi alla tua vita passata come ad un film, sarebbe un film drammatico, d’avventura, una tragedia, una commedia, un romanzo?
– Quali sono i 2-3 temi più ricorrenti dell’ultimo anno nella tua vita?
– Di quali risultati sei più orgoglioso?
– Cosa dovrebbe esserti stato riconosciuto, ma non lo è stato?
– Di quali insuccessi o rimorsi hai fatto esperienza lo scorso anno?
– Ripensando alle principali aree della tua vita, cosa pensi di esserti perso? Più tempo con la moglie? Più tempo per la pianificazione strategica? Più libri che avresti potuto leggere? ecc. ecc.
– Quali sono le lezioni più importanti apprese in quest’ultimo anno? Scrivi delle brevi affermazioni.
Rispondendo a queste domande sono sicuro che ti renderai conto di quanto i fatti e le scelte di quest’anno hanno inciso nella tua storia personale e adesso orientando il pensiero al futuro ti saranno più chiari anche i passi da compiere.