OBIETTIVI 2014, GIORNO 3

By Michele Puccio | goals setting

Dic 27
 
Se mi avete seguito fin qui ci sono le giuste premesse che la vostra motivazione sia quella giusta per il raggiungimento dei vostri obiettivi che adesso andremo a fissare.
Ecco alcune regole da seguire:
1. Fatelo per iscritto.
 
2. Formulate obiettivi S.M.A.R.T.
SMART è l’acronimo di Specific, Measurable, Actionable, Realistic, Time-Bound.
Facciamo alcuni esempi così rendiamo meglio l’idea.
Specific –> Non scrivete, voglio scrivere un libro, ma voglio scrivere un libro sulla pianificazione.
Measurable –> Non scrivete, voglio guadagnare di più, ma voglio guadagnare X al mese.
Actionable –> Molti testi riportano il termine Achievable che secondo me non rende benissimo l’idea, preferisco Actionable nel senso che l’affermazione dev’essere orientata all’azione. Non scrivete, essere più assiduo sul blog, ma scrivere due articoli a settimana. Usate verbi d’azione.
Realistic –> Dev’essere un obiettivo raggiungibile.
Time-Bound –> Deve includere la scadenza.
 
3. Condividi i tuoi obiettivi con le persone che ti supportano. La condivisione favorisce il raggiungimento degli obiettivi, ma la condivisione di massa è comunque meno efficace che la condivisione con un numero ristretto di persone che ti supportano.
 
4. Rivedi i tuoi obiettivi regolarmente, meglio giornalmente o settimanalmente. In questo modo il tuo cervello sarà stimolato a trovare le strade per raggiungere l’obiettivo. Un’ottima idea è trovarsi un’accountability partner, cioè una persona con cui condividere quotidianamente progressi ed insuccessi.


Ecco adesso gli esercizi per oggi:
– Scrivi giù da 7 a 10 Smart goal.
– Includi anche obiettivi non legati alla carriera.
– Identifica qual è il Push Goal, cioè quell’obiettivo che funge da effetto domino per gli altri obiettivi.
– Verifica di essere davvero convinto di voler raggiungere quegli obiettivi.

Per oggi è tutto!