OBIETTIVI 2014, GIORNO 5

By Michele Puccio | goals setting

Dic 29
 
L’argomento del quinto ed ultimo giorno è l’azione. Tutto il lavoro fatto fin qua non servirà proprio a nulla se trascureremo l’azione.
La cosa più importante da capire è che non bisogna avere una visione chiara di tutti i passi da compiere da qua al traguardo, ma basta avere le idee chiare solo sui prossimi 5!
Ecco per voi le ultime linee guida:
 
1. Smettila con i “però”, ovvero con le giustificazioni, tutti abbiamo già un lavoro impegnativo, una famiglia, qualche problema fisico, i “ma” ed i “però” non saranno più tollerati. 
2. Non pensare troppo, agisci! Non potrai mai avere la certezza di non compiere passi falsi, la cosa peggiore che tu possa fare è non compiere proprio alcun passo.
3. Dividi il tuo obiettivo principale in sotto obiettivi, questo ti faciliterà molto le cose.
4. Segna tutto sul calendario.
5. Onora i tuoi impegni.
6. Metti sempre al primo posto i tuoi “to do”. Quando inizi con i compiti della settimana, parti subito con le cose importanti che ti sei prefisso di fare, poi il resto si sistemerà di conseguenza.
7. Celebrate le vostre vittorie.
 
 
Ecco gli esercizi di oggi:
 
– Identifica la prossima azione per ogni tuo obiettivo.
– Schedula a calendario del tempo per pianificare, fissa un appuntamento con te stesso.
– Schedula a calendario il tempo necessario per rivedere i tuoi progressi.
 
Se i risultati saranno più lenti delle vostre aspettative, chiedetevi cosa vi sta riportando indietro.
 
Con questo è proprio tutto. Ho cercato di essere il più sintetico possibile, so che molti di voi hanno già delle vite molto impegnate e chiedere a qualcuno di spararsi centinaia di pagine nel tentativo di introdurre delle nuove abitudini significherebbe partire con il piede sbagliato, soprattutto se la lettura non è tra le vostre abitudini. Sono state scritte pagine su pagine sul goal setting, adesso non voglio dire che siano scritte per giustificare il prezzo del libro che pagate, ma sono davvero convinto che il 99% di quello che vi serve è tutto qua, poche cose che però vanno fatte. E’ quasi troppo facile, avete delle linee guida, degli esercizi da fare, ne avete saltato qualcuno? Perché? Forse non volete davvero raggiungere quel traguardo? Se è un problema impegnarsi 10 minuti al giorno per 5 giorni di seguito come sarà farlo tutti i giorni per i prossimi 2-3 anni per raggiungere gli obiettivi che ritenete davvero importanti?
Il tuo destino è nella tua testa!
Adesso cuffie alle orecchie, la giusta musica per una giusta carica e via con la fantasia! Tutti pronti per il miglior anno della vostra vita!