• Michele Puccio

OSPIZIO


Ospizio, questa parola non mi piace proprio, rievoca cose poco piacevoli, in ogni caso, ospizio o casa per anziani la sostanza non cambia. Oggi ho fatto visita al bis nonno dei miei figli e vi confesso che era dei tempi del volontariato all’U.N.I.T.A.L.S.I. che non entravo in una casa per anziani. Sarà che quando andavi da volontario e con i volontari tutto sembrava diverso, meno triste, forse eravamo solo noi che rallegravamo quell’ambiente, ma all’epoca non me ne rendevo conto.

Voi ci siete mai stati? Secondo me sono in tanti a non aver mai trascorso un minuto in un posto così. Volete sapere cosa accade? Niente di straordinario, vedi solo il tuo futuro… Vedi l’epilogo, che è un epilogo uguale per tutti. Ricchi, poveri, supereroi o supersfigati. La vita inizia e finisce nello stesso modo per tutti, è quello che è in mezzo che può essere diverso. Allora questa crescita personale, questa ricerca del benessere può essere tutto, perché magari da un senso a quanto sta nel mezzo, può essere un nulla se non è per il giusto fine. Quindi la riflessione che vorrei spronare oggi è, si tu leggi questo blog, mastichi il miglioramento, vivi di successo, ma perché?

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti