• Michele Puccio

Le 3 A del cambiamento

Oggi voglio riprendere un post fatto diverso tempo fa ed integrarlo con nuove informazioni.

Innanzitutto ricordiamo perché attingere alla cassetta degli attrezzi di un coach è molto, molto pratico per manager e coach. I tool non servono altro che a facilitare la produzione di domande potenzianti. Manager e coach non sempre sono ispirati, non sempre ti viene in mente la domanda giusta al momento giusto, allora come si fa? Si usano dei tool o potremmo definirli dei processi pre assemblati, che guidano il collaboratore o coachee nella giusta direzione.

Tempo fa vi avevo raccontato che una pratica che suggerisco per le sessioni di coaching o per le call del lunedì è quella di misurare la sensibilità alle 3 A, ovvero:

  • Accountability

  • Awareness

  • Action

Cosa vuol dire tutto ciò? Che dobbiamo capire quanto la persona si sente responsabile in prima persona dei suoi risultati, quanto si sente consapevole delle dinamiche che lo caratterizzano e quanto sta agendo.

Come si fa? Chiedete alla persona di darsi un punteggio da 1 a 10 e poi chiedetegli come può fare a migliorare questo punteggio.

Bene, concluso il ripassino sul passato, aggiungiamo altre 3 A al nostro processo. Queste ultime mirano a sondare l'attitudine al cambiamento. Le aziende ogni anno chiedono di raggiungere nuovi traguardi in un ambiente che continua a cambiare, quindi per forza di cose misurare la propensione al cambiamento è fondamentale. Questa volte le 3 A sono:

  • Agilità

  • Accoglienza

  • Ascolto

Ho preso questo concetto dal libro di Alessandro Rimassa "Company Culture".

L'agilità vuol evitare i feedback del tipo "Abbiamo sempre fatto così". Serve per non avere pregiudizi e una mente libera da condizionamenti che possa esprimere tutto il suo potenziale.

L'accoglienza fa riferimento alla predisposizione ad abbracciare il cambiamento e ad essere pronti a rimboccarsi le maniche. Accoglierlo questo cambiamento quindi, non frenarlo.

Per ascolto si intente invece la capacità di pensare prima di decidere, di mettersi in discussione e fidarsi degli altri.

Quindi il mio suggerimento oggi è quello di misurare anche queste 3 A.

Per oggi con i Tips & Tricks sul management e coaching è tutto!



Photo by Suzanne D. Williams on Unsplash



23 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Ritratto